Benefici del Cappero

X

I CAPPERI E I LORO BENEFICI: UNA CASCATA DI BENESSERE

I capperi fanno bene? Certo che sì! Al cuore e allo spirito

Come non pensare, infatti, all’esplosione di gusto che ci pervade la bocca quando mangiamo un piatto arricchito con i capperi? Per non parlare della soddisfazione palatale che la sapidità di questo bocciolo floreale riesce a soddisfare?

D’altro canto, il consumo di capperi apporta diversi vantaggi anche per la salute.

 

Buono e sano: tutti gli effetti benefici del cappero

In cucina questo prodotto è considerato principalmente per il suo bocciolo, il suo frutto commestibile (il capperone o, più appropriatamente, cucuncio) e, talvolta, le foglie. In realtà i benefici del cappero si estendono a tutta la pianta.

 

La radice, ad esempio, presenta proprietà diuretiche e viene usata anche con finalità tonificanti.

 

Tuttavia, diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che tutte le parti del cappero (bocciolo, foglie, radice, semi) contengono polifenoli, responsabili diretti degli effetti benefici dei capperi.

 

Già nell’antichità si conoscevano le potenzialità salutari di questo arbusto, usato per contrastare la febbre, il mal di denti, il mal di schiena o aiutare il fegato e il funzionamento delle reni.

 

La presenza di flavonoidi, inoltre, comporta un’azione benefica per il cuore e nel trattamento del diabete. La quercetina che contengono rende i capperi un valido antiossidante capace di svolgere un ruolo protettivo per il sistema circolatorio.

 

Benessere indiretto

Oltre a quelli appena citati ci sono anche i benefici indiretti

I capperi fanno bene non solo per le loro proprietà intrinseche ma anche per gli elementi nocivi che permettono di evitare.

Il loro sapore deciso e caratteristico consente di ovviare all’utilizzo del sale nella preparazione di molti piatti. La diminuzione di questa spezia, molto spesso abusata, è uno degli aspetti più importanti di cui tener conto in una dieta salubre per uno stile di vita equilibrato. 

Insaporire sughi, insalate di riso, pizze o altri piatti con i capperi consentirà di ridurre eventuali rischi di ipertensione senza rinunciare al piacere di una cucina ricca e gustosa. 

Naturalmente per non vanificare questa proprietà sarà importante, assicurarsi di averli sciacquati con molta cura dal sale di conservazione prima di utilizzarli.

 

Sembra, inoltre, che i capperi siano un ottimo integratore naturale per chi fa sport e compiono un’azione di contrasto verso il deterioramento delle cartilagini. In questo modo il loro consumo va a favorire o ad affiancare una pratica di benessere importante da mantenere per la salute generale dell’organismo.

 

I capperi sono quasi totalmente privi di lipidi e quelli presenti sono comunque insaturi. Anche il colesterolo è assente dal cappero che, invece, è composto, per una buona percentuale, di fibre

 

Via libera, dunque, al consumo di questo prezioso prodotto della terra che oltre a regalarci piatti veramente squisiti, contribuisce in maniera tanto ricca e diversificata al nostro benessere!