Gnocchetti con PatŔ di Pomodori Secchi e Crema di Melanzane

Ingredienti per 4 persone:

Per i gnocchetti

200 g di pane grattugiato

130 g di farina 00

100 g di pasta di pomodori secchi

Acqua tiepida q.b. 

4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

2 uova piccole

Origano di Pantelleria q.b. 

Sale e pepe

 

Per la crema di melanzane:

500 g circa di melanzane 

100 g di ricotta vaccina o altro formaggio spalmabile

1 cipollotto

1 spicchio di aglio

Origano di Pantelleria q.b.

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe

 

Per completare:

Germogli di cappero in olio extra vergine d’oliva

Grana grattugiato (facoltativo)

 

Esecuzione:

Dividere per il lungo le melanzane, dopo averle lavate, poi incidere la polpa con dei tagli obliqui, senza intaccare la pelle, quindi sistemarle su di una teglia con la parte tagliata verso l’alto e condirle con olio, una spolverata di origano, lo spicchio di aglio a fettine, un pizzico di sale e una macinata di pepe, infine cuocerle in forno a 180° per circa 50 minuti, una volta pronte, sfornarle e lasciarle intiepidire.

Nel frattempo preparare i gnocchetti, riunire in una ciotola la farina con il pane grattugiato, il paté di pomodori secchi e capperi, le uova, l’olio, una presa di origano ed amalgamare bene il tutto con un cucchiaio o meglio ancora con le mani, infine versare tanta acqua quanta serve per ottenere un impasto ben amalgamato, umido, ma non appiccicaticcio.

Sul tagliere formare con l’impasto dei cilindri, del diametro di 1 cm, poi tagliarli a tocchetti e infarinarli leggermente.

Eliminare dalle melanzane l’aglio poi con un cucchiaio ricavare la polpa e riunirla in un tritatutto, unire ancora un poco di origano e il formaggio e frullare bene il tutto.

Trasferire la crema in una padella e regolare se serve di sapore, poi riscaldare leggermente a fuoco dolce, a parte lessare i gnocchetti per 3 / 4 minuti, scolarli ed unirli nella padella della crema ed amalgamare il tutto con una spatola, volendo aggiungere un poco di formaggio grattugiato.

Dividere nei piatti e completare con qualche germoglio di cappero in olio extra vergine d’oliva.

- Gianfranco Allari -

SHARE